Il Direttore della Scuola di Specialità

Prof. Ernesto Caffo

 

 

 

Nato a Modena il 16/05/1950.


Si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1975, presso l’Università di Bologna.

Nel 1980 si specializza in Neuropsichiatria Infantile presso l’Università di Modena, con una tesi su “L’abuso all’infanzia: analisi e proposte in una prospettiva preventiva” riportando il massimo dei voti con lode.

Nel 1984 si specializza in Psichiatria presso l’Università di Modena, con una tesi su “Le distorsioni relazionali precoci madre -bambino: prospettive diagnostiche e di intervento” riportando il massimo dei voti.

Ha frequentato periodi di training formativo professionale all’estero: negli Stati Uniti presso le Università di Denver (H.Kempe, F.Coppolillo), San Francisco (H.Philips), New York University (G. Jung, D. Koplewitz), Harvard (M. Belfer, B. Brazelton), Columbia (D.Schaffer, A.Green, R.Klin,). In USA ha svolto la propria attività formativa prevalentemente presso il Child Study Center dell’Università di Yale per approfondire studi e ricerche sul trauma in soggetti in età evolutiva, sui comportamenti esternalizzati in età adolescenziale e sull’autismo e sui disturbi pervasivi dello sviluppo.

Ricopre le seguenti cariche in ambito scientifico nazionale ed internazionale:

  • Dal 2003 a tutt’oggi è Presidente dell’ESCAP (European Society for Child and Adolescent Psychiatry)
  • Dal 2000 è Vicepresidente della IACAPAP (International Association for Child and Adolescent Psychiatry and Allied Professions)
  • Dal 2001 al 2004 è stato Vicepresidente della SINPIA (Società Italiana di Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza)
  • E’ Presidente della Fondazione per lo Studio e la Ricerca sull’Infanzia e l’Adolescenza
  • E’ fondatore e Presidente dell’Ente Morale S.O.S. Il Telefono Azzurro Onlus
  • Dal 7/2001 – Membro dell’ Osservatorio sulle Politiche per l’Infanzia presso il Ministero del Welfare
  • Dal 11/2002 collabora in qualità di esperto per il Centro Nazionale di Documentazione e Analisi per l’Infanzia e l’Adolescenza – Istituto Innocenti
  • DAL 05/2003 - Membro del Comitato Scientifico del CICLOPE - Comitato Interministeriale di Coordinamento per la Lotta alla Pedofilia
  • Dal 2001 a tutt’oggi è Componente della Commissione Nazionale Salute Mentale presso il Ministero della Salute
  • Dal 02/2005 – Esperto programma Agis Minori stranieri per il dipartimento di Giustizia Minorile del Ministero della Giustizia

 

ATTIVITA’ didattica

A decorrere dal 2006, nominato Professore Ordinario del Settore Scientifico Disciplinare MED/39, Neuropsichiatria infantile, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’ Università di Modena e Reggio Emilia. A tutt’oggi in servizio presso il Dipartimento integrato Materno-infantile.
Dall’anno accademico 2001/2002 a tutt’oggi Direttore della Scuola di Specializzazione in Neuropsichiatria Infantile dell’Università di Modena e Reggio Emilia.
Ha tenuto e tiene agli allievi delle sotto indicate Scuole di Specializzazione della Facoltà di Medicina e Chirurgia l’insegnamento di Neuropsichiatria Infantile: Scuola di Specializzazione in Psichiatria, Scuola di Specializzazione in Pediatria, Scuola di Specializzazione in Medicina di Comunità.
Gli è stato inoltre affidato l’insegnamento di “Neuropsichiatria infantile” per il  Corso di Laurea in Tecnica della Riabilitazione psichiatrica per gli anni accademici 2003/2004, 2004/2005, 2005/2006, 2006/2007.
A partire dall’Anno Accademico 2002/2003 ha curato la direzione scientifica dei Master di II livello in: "Esperto nella valutazione, nella diagnosi e nell'intervento in situazioni di abuso all'infanzia e all'adolescenza" (per gli anni accademici 2002/2003 - 2003/2004) e “Esperto in psichiatria e psicologia giuridica" presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia  (2003/2004 - 2004/2005).
Per designazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia, rappresenta la suddetta Università presso il tavolo della Prefettura della Città di Modena.

 

ATTIVITA’  ASSISTENZIALE
Ha prestato e presta attività assistenziale presso l’Azienda Ospedaliera-Universitaria di Modena in qualità di Dirigente Medico a tempo pieno dall’1-11-2000 a tutt’oggi presso la Struttura di Pediatria.
E’ inoltre responsabile dall’ottobre 2003 del Programma “Sviluppo della Neuropsichiatria infantile” per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena

 

ATTIVITA’  SCIENTIFICA

Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca nazionali ed internazionali

  • Dal 2005 a tutt’oggi - HOT 114 - Progetto della comunità Europea per un utilizzo sicuro di internet da parte di bambini e adolescenti
  • Dal 2003 a tutt’oggi - 114 - Progetto promosso dal Ministero delle Comunicazioni per l’istituzione di una Linea telefonica per la gestione dell'emergenza nell'infanzia e nell’adolescenza
  • Dal 2003 a tutt’oggi - Global Program on Child and Mental Health, promosso dall'Organizzazione Mondiale di Psichiatria (WPA)
  • 2002/2004 - Progetto Safer Internet promosso dalla Comunità Europea per promuovere un utilizzo più consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione
  • A tutt’oggi parte di un consorzio internazionale di ricerca coordinato dal Prof.J. Goodyer dell’Università di Cambridge sul tema della Depressione in età evolutiva che comprende l’Università di Marburg (Prof Prof.H Remschmidt), di Utrecht (Prof.H. Van Engeland), di Atene (Prof. S. Tsiantis). E’ responsabile del coordinamento nazionale del progetto. 
  • Attualmente coinvolto in numerosi consorzi internazionali di ricerca promossi dalla IACAPAP (International Association for Child and Adolescent Psychiatry and Allied Professions) nell’ambito dei disturbi mentali in età evolutiva, in particolare dell’autismo, dei disturbi pervasivi dello sviluppo e dei disturbi dell’umore.

Dal 2000 promuove attività di studio e di ricerca sui temi legati all’infanzia e all’adolescenza, con l’erogazione di borse di studio a favore dell’Università di Modena e Reggio Emilia per il Dottorato di Ricerca in “Psicobiologia dell’Uomo”, con ricerche sulla genetica dei disturbi dei bambini in età evolutiva, sui temi del trauma, dell’emergenza e del disagio mentale in bambini e adolescenti.

Nel giugno 2003 ha bandito presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia un bando per l’attribuzione di un assegno di ricerca per lo sviluppo di “Modelli di Formazione nella Gestione della Qualità della Rete di Servizi nelle Situazioni di Emergenza che Coinvolgono Bambini e Adolescenti”.

Nell’anno 2003/2004 ha inoltre promosso un Dottorato di Ricerca in “Neuroscienza e Psicopatologia durante l’età dello Sviluppo e l’Adolescenza”, in collaborazione con il Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università de L’Aquila.

E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche nell’ambito della neuropsichiatria infantile, della salute mentale in età evolutiva, della psicopatologia dello sviluppo, del trauma e dell’abuso nell’infanzia e nell’adolescenza.

 

 

 

 

 

TORNA ALLA HOME PAGE